Capodanno: le 5 cose più brutte del veglione.

Capodanno 2018: tempo di pensare e tempo di decidere.

Per affrontare l’argomento e darvi dei consigli partiamo dall’analizzare una questione. L’uomo ha uno straordinario gusto dell’orrido. Lo dimostrano i film horror, il Baffo Di Crema, il Grande Fratello e molte altre cose che per motivi di spazio e di decoro non citiamo.

Ma l’occasione ove l’uomo si è senza dubbio sbizzarrito a riguaro è il CAPODANNO!

Ecco i consigli sul cosa NON fare a Capodanno, e nel contempo le5 cose più orrende del capodanno:

1 – Il cenone di San Silvestro

Cenone, ovvero grande cena: occasione per mangiare come non ci fosse un domani ammazzando l’attesa della mezzanote. Da quando il tenore di vita è cresciuto non ci si può solo limitare all’abbuffata: ecco spuntare la cena di gala con abito standardizzato per l’uomo o la donna.
Nella fattispecie:

LUI:

Abito elegante adornato da cravatta o papillon e fazzolettino da giacca. Prima di mezzanotte la cravatta o papillon si troverà legato alla testa dell’aitante maschio trasformandolo in pacchetto regalo:un must!

LEI:

Abito corto! A Capodanno la Cellulite non esiste, e a volte nemmeno la dignità. Le paiettes non sono più un lusso, ma un bisogno fisiologico: si vocifera di negozi che spacciano perizomi con paiettes.
Alle calze da donna abbiamo lasciato un posto speciale.

2 – Gli accessori da festa

Il nostro amico Piro 89, ottima rivendita di gadgets per feste, vede il periodo delle feste come un eldorado!
Si è giunti a qualsiasi tipo di gadgets: abbiamo iniziato con cappellini in carta, trombette e festoni.
Siamo ormai giunti ad articoli di qualsiasi tipo: calzini che parlano, cravatte dalle fantasie e tematiche più assurde e, soprattutto, copricapi di dubbia provenienza e dubbia moralità.
Purtroppo non ci si scappa: a Capodanno tocca convivere con queste cose.

3 – Le calze delle donne

Ora: a capodanno, in Europa, fa freddo.
Le uniche che non si rendono conto di questa cosa sono le donne. Il nuovo anno infatti si festeggia solo e unicamente con calza a rete (che sappiamo non tenere assolutamente caldo) o con la sempreverde autoreggente.
Sexy fino alla fine, spavalda, la donna affronta il capodanno con indiscriminata voglia di cambiare e di vivere l’anno nuovo senza inibizioni!

4 – Gli sbocciatori

Si sa che chi sboccia a Capodanno, sboccia tutto l’anno.
E allora via alla fiera della bottiglia buona! Anche se non si capisce nulla di vino o di alcoolici in genere, tutti quanti vanno a rifornirsi di qualsiasi tipo di nettare con le bolle! Non importa che sia buono, non importa quanto costi: l’importante è che quando si toglie il tappo esso parta con una traiettoria strepitosa facendo il tradizionale rumore “Spoof”.
Attendendo con ansia la discoteca e lo sciabolatore!

5 – Il trenino di Capodanno su Rai 1

Questo aspetto l’ho lasciato per ultimo perchè ho voluto aspettare il più possibile a toccare l’argomento.
E’ difficile, pertanto sarò breve.La diretta di Rai 1 del Veglione di Capodanno 2017 vedeva protagonista il re: Gigi D’Alessio!
Il pensiero va ai milioni di bambini che hanno visto i loro genitori fare il trenino al ritmo di “Mon Amour”: vi siamo accanto! Ci trovate qui per qualsiasi necessità!

L’alternativa c’è: Viaggiare!

Scegliendo magari un viaggio alternativo al mare o in qualche splendida città europea. Anche un viaggio low cost o la tridizione del Capodanno in Montagna: un evergreen che non abbandona mai!

L’importante è Scappare dagli orrori del tipico Capodanno all’italiana!

 

Alcuni consigli di viaggio:

Madonna di Campiglio – Pinzolo

Viaggio low cost a Innsbruck

Viaggio low cost a Monaco di Baviera

 

Recent Posts